Dimagrire camminando: ecco come perdere peso senza sudare

perdere peso in brevePerdere peso è un’ossessione che attanaglia le donne costantemente. Eppure, in questo periodo è una vera e propria mania. Purtroppo, non tutte sono portate per seguire costantemente uno sport, oppure per andare a correre. A ciò, dobbiamo aggiungere anche i problemi quotidiani: orari ridotti, questioni familiari, e poco tempo per se stessi. In realtà, si può dimagrire camminando: ecco come bisogna fare!

Molte donne, o uomini, hanno seri disturbi alle ossa o alle articolazioni. Questo potrebbe essere una conseguenza dell’obesità. In ogni caso, non tutti riescono (almeno inizialmente) ad andare a correre. Nei casi precedenti, poi, è altamente sconsigliata un’attività fisica di questo tipo, e al contrario si preferisce una sana passeggiata.

Secondo alcuni recenti studi (tra l’altro condotti da medici italiani), non è tanto importante camminare spediti, ma è bene mantenere un ritmo il più possibile costante. Lo studio in questione ha evidenziato come un’andatura di circa 4 km all’ora tenda a far bruciare all’organismo le riserve di grasso. Un’andatura più veloce, invece, permette all’organismo di bruciare prima i carboidrati, e la riserva di grasso viene intaccata in modo minore.

Infine, un’ultima considerazione giunta dallo studio scientifico, ha mostrato come subito dopo una corsetta, la persona abbia più appetito. Al contrario, chi si è dedicato ad una camminata ha bruciato meno calorie, ma ha anche meno fame e voglia di mangiare.

Tuttavia, il dubbio rimane: quanto bisogna camminare per dimagrire? I medici consigliano alle persone in sovrappeso, o a chi vuole perdere qualche chilogrammo, di camminare a ritmo costante per almeno 20-30 minuti al giorno. In alternativa, se non si ha tutto quel tempo, molti consigliano di suddividere lo stesso arco di tempo durante la giornata: 10 minuti al mattino e 10 alla sera. Ciò che è veramente importante, però, è la costanza e la quotidianità: camminare ogni giorno permette di riattivare la circolazione, e di stare in forma.

Inoltre, è importante anche come si cammina. Ebbene si, esiste una tecnica ben precisa: il passo corretto prevede una sequenza ben determinata. Quando il tallone tocca il suolo, la caviglia dell’altro piede deve essere flessa ad un angolo di 45°. Il piede, poi, deve poggiare su tutta la sua lunghezza sul suolo: evitate di camminare con le punte, o solo con i talloni. Infine, alzate bene i piedi, e non trascinateli: vi servirà per tenere una postura corretta ed ottimale.

Anche le braccia hanno un compito fondamentale: devono essere piegate a90° e devono oscillare a turno, tenendole vicino al corpo

Ovviamente, anche l’alimentazione ha il suo peso: è importante, per vedere dei risultati, rinunciare ad insaccati, formaggi, cibi spazzatura e fritture varie. Spazio, invece, a frutta e verdura, carni bianche alla piastra e pesce. Infine, eliminate le bevande alcoliche o gassate dalla vostra tavola, e bevete almeno 2 litri di acqua al giorno.

Tutto ciò vi permetterà di stare in forma, e di dimagrire in modo sano, naturale e senza sforzi eccessivi. La prova costume è alle porte: cosa aspettate a rimettervi in forma?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *